Bevo acqua del rubinetto

Bevo acqua del rubinetto perché sono convinto che venga sottoposta a controlli molto più rigidi e molto più frequenti di quella in bottiglia. A parte rare eccezioni, tutti i comuni d’Italia sono serviti da acqua di buona se non addirittura di ottima qualità dal punto di vista della potabilità. Alcuni comuni addirittura la imbottigliano e la vendono a bassissimo costo. Non parliamo del lato economico che oggettivamente premia chi ha fatto la mia scelta. Abito al secondo piano senza ascensore e se consumassi l’acqua minerale è facile intuire che dovrei faticare non poco per gli approvvigionamenti. Poi tutte queste bottiglie che girano su e giù per l’Italia dentro i TIR, perché l’acqua che compriamo non è quasi mai della fonte più vicina a noi. Il PET usato per le bottiglie non è riciclabile come tale, lo gettiamo dentro la plastica alla quale verrà assimilato, ma non tornerà più PET, ci vorrà nuovo petrolio per fare nuove bottiglie. Ci vorrebbe una raccolta differenziata dedicata, che comunque andrebbe fatta poiché i consumatori di acque minerali sono molti. Qualcuno lamenta un odore di cloro dalla propria acqua di rubinetto, ma essendo molto volatile, basta riempire la caraffa d’acqua un po’ prima di servirla. Quindi io bevo acqua del rubinetto, per motivi ecologici, economici e se vogliamo di pigrizia.

2 commenti su “Bevo acqua del rubinetto

  1. Ciao Ferra. Sono pienamente d’accordo con te’, bevo acqua di rubinetto convinto che sia migliore di tantissime acque imbottigliate. Costa meno e faccio la “guerra” alle multinazionali. Quando posso, e quando li riconosco, evito i loro prodotti. Ciao belli

Lascia un commento