Filtri di sigaretta

Ho sempre ritenuto una cattiva pratica ed esempio il gettare a terra i mozziconi di sigaretta. Oltre il “brutto vedere” che sicuramente fanno, c’è il pensiero dei lunghi tempi di decomposizione. Sarebbe anche un materiale che potrebbe essere riciclato per l’uso in edilizia ma mi rendo conto che la raccolta non sarebbe una sciocchezza. La … Leggi tuttoFiltri di sigaretta

Bonus sabbietta ecologica

Heap of woody clumps, pellets of litter, for cat, rabbit, guinea pig, hamster, rodent, bird, turtle and other pets, isolated on a white background

La scorsa settimana leggo sul giornale locale della mia città (Ferrara) che il comune, per stimolare l’uso di prodotti compostabili, dà un contributo di 25euro a chi ha acquistato lettiere di origine vegetale. Noi usiamo da un po’ di tempo una lettiera costituita da pellet di legno di pino e, anche se la cifra non è esorbitante, decidiamo di fare la domanda per ottenere i 25euro.

Leggi tuttoBonus sabbietta ecologica

L’invasione delle cimici

Anche quest’anno sono arrivate le cimici. Come tutti gli anni, ma forse più degli altri anni, in concomitanza con l’abbassamento delle temperature e del raccolto della soia, questi odiosi insetti hanno fatto la loro comparsa. Più che una comparsa ha più la forma di una invasione almeno da un paio d’anni. Da un po’ ad affiancare le “nostre” cimici verdi, sono comparse quelle marroni di origine cinese. Per non discriminare nussuna,

Leggi tuttoL’invasione delle cimici

Lidi Comacchiesi o Seychelles

Da qualche anno ho comprato una roulotte da tenere fissa in campeggio al mare a qualche decina di chilomentro da casa mia. La abbiamo presa perchè per i bimbi piccoli non c’è nulla di più bello del campeggio. Gli da quel senso di libertà che nella vita di tutti i giorni gli manca. Libertà di andare in giro senza i genitori che li scortano continuamente ma anche la libertà di vestirsi o meno di stare in costume anche a pranzo e trovare sempre coetanei con cui giocare.

Leggi tuttoLidi Comacchiesi o Seychelles

Raccolta dei tappi, da leggenda a realtà

La scorsa settimana, mentre bevevo da una bottiglietta d’acqua, un collega mi chiede di dargli il tappo dicendo che li raccoglieva per beneficenza. Mi dice che li raccoglie perché raggiunto un certo numero comprano una carrozzina per un disabile.
Subito mi ricordo di questa storia della raccolta dei tappi che circolava anche anni fa ma che io avevo battezzato come bufala, proprio come la raccolta delle linguette delle lattine, o degli scontrini, o dei biglietti dell’autobus. Ogni raccolta era mirata a opere caritatevoli, si raccoglieva per una ambulanza, una macchina per la dialisi o una scuola in Kenia, e così via senza mai capire esattamente come ricavare

Leggi tuttoRaccolta dei tappi, da leggenda a realtà