Dal Cern la fine del mondo in un buco nero

Il 10 Settembre di questo mese, al Cern di Ginevra, si svolgerà un importantissimo esperimento. Nel famoso acceleratore si cercherà di ricostruire le condizioni esistenti subito dopo il Big Bang. Alcuni scienziati però, hanno ipotizzato la possibilità, seppur molto remota, della formazione di un minuscolo buco nero. Questo si ingrandirà, inghiottendo per sua natura tutto ciò che entrerà nel suo campo d’azione gravitazionale. Nel giro di quattro anni potrebbe far scomparire l’intera Terra. L’ipotesi di questa catastrofe è davvero molto remota, ma ciò non attenua le preoccupazioni dei più catastrofisti. Essendo molto ignorante in materia, non credo che se ci fosse davvero questa possibilità, l’esperimento verrebbe condotto. Credo invece che si voglia dare risalto pubblicitario all’evento, attirare l’attenzione della gente verso l’importanza di questi esperimenti. Forse per giustificare gli ingenti investimenti economici fatti, o forse per stimolarne di nuovi. La possibilità della fine del mondo però, crea discussioni animate e molte preoccupazioni fra tutti i “non addetti ai lavori, ma basterà aspettare questa settimana per sapere l’esito dell’esperimento.

4 commenti su “Dal Cern la fine del mondo in un buco nero

  1. 11-9. Da qualche parte..

    “Oh.ciao Carl. guarda cosa ho visto ieri sera”

    “Vedi in quella galassia la’, quella a forma di striscia di latte”

    “Si”

    “Ecco. Là ieri sera c’e stata una supernova.”

    M.

  2. ma che buco nero e buco nero …. l’unico buco che condiziona l’esistenza del mondo dalla notte dei tempi lo sappiamo tutti qual’è !!!!
    sono stato troppo terra terra …. scusatemi ….

Lascia un commento