I Redditi sono in rete

Qualche giorno fa l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili in rete le dichiarazioni dei redditi di tutti gli Italiani. Sono rimaste disponibili ma sovraffollate di accessi solo per poche ore, prima che il garante della privacy facesse sospendere il servizio. Le pressioni delle associazioni dei consumatori hanno denunciato subito la grave violazione sottolineando i rischi che questa comporta, furto di identità on line, rapimenti nel mondo reale, e la cessione di dati personali a banche dati private. Anche se tempestiva, l’azione del garante non è servita a molto poiché il tam tam è stato molto più veloce. Con veloci “copia e incolla”, gli internauti Italiani hanno scaricato la maggior parte dei dati e li hanno resi subito disponibili tramite programmi di condivisione come Emule o BitTorrent. Le parole chiave da inserire nella ricerca di questi pacchetti di dati è “Dichiarazione dei Redditi 2005“. Ora, come dice la Litizzetto, aspettiamo solo la lista di tutti quelli che non denunciano nulla al fisco, sarebbe curioso vedere anche quella.

Lascia un commento