Il dominio dell’ Lcd sul plasma

In compagnia dei notebook sono tra i pochi prodotti a reggere la crisi, sono i televisori Lcd. Hanno decisamente battuto il plasma nella battaglia alla diffusione, aiutati anche dalla Comunità Europea che ha bollato questi ultimi come troppo avidi di consumi energetici. Anche lo switch off, lo spegnimento del segnale analogico che si completerà nel 2012, ha aiutato la diffusione dei televisori Lcd. Da Luglio di quest’anno tutti i televisori in vendita dovranno avere il sintonizzatore digitale integrato, ma già da un po’ questi modelli sono disponibili. Per cui invece di acquistare un decoder digitale, se ne approfitta per prendere un televisore nuovo. Il plasma che a parità di dimensioni consuma più del doppio di un Lcd, è stato riconfinato nel mercato delle video proiezioni professionali, per chi insomma non importa troppo l’elevato consumo. Le tendenze dei nuovi Lcd sono puntate verso dimensioni sempre maggiori, spessori sempre minori e con prezzi, per ora, in costante ribasso. Attualmente gli Lcd consumano, anche se di poco, più dei vecchi tubi catodici. Bisognerà aspettare i nuovi Oled, i diodi organici ad emissione di luce, per vedere i consumi energetici calare sensibilmente ma questo è tutto un altro film…

Lascia un commento