La banda sempre più larga

La banda larga più o meno diffusa in tutta l’Italia, è ancora usata principalmente per scaricare file tramite le reti p2p. Ricerche recenti hanno quantificato nel 54% il consumo della banda a disposizione. Come seconda attività c’è la visione di video in streeming con una leggera tendenza ad aumentare. Col passare dei mesi le offerte dei vari provider aumentano sempre, offrendo una banda sempre più larga. La condivisione dei file tramite reti p2p sembra evolversi verso il p4p che prevede scambi tra utenti vicini a livello di nodi di rete, aumentando le velocità di download e liberando dal traffico la banda del gestore. Considerando che navigare, chattare, la posta elettronica sono attività che non richiedono molta banda, che cosa ce ne faremo di tutta quella banda disponibile? Forse sarebbe meglio concentrarsi per distribuirla uniformemente su tutto il territorio anziché pensare sempre solo ad aumentarla.

Un commento su “La banda sempre più larga

  1. mi permetto di dissentire su un passaggio Ferra. se è giustissimo distribuire la banda tra tutti ed eliminare il digital divide, è anche vero che la banda, anche che MOLTA banda è una cosa sempre più indispensabile più che utile.
    tutti i servizi si stanno spostando in rete e i servizi in rete richiedono banda. non mi voglio fare pubblicità ma ne ho parlato in maniera dettagliata pure io… per chi fosse interessato: http://www.rudybandiera.com/divagazioni-sulla-grande-rete-1023.html

Lascia un commento