La fine del mondo è rinviata

La settimana scorsa, dopo l’esperimento che si è tenuto al Cern, si è scongiurata la formazione del temuto buco nero, o almeno è quello che ci hanno raccontato. Non dico che si è creato il buco e che la Terra è spacciata, ma se si fosse verificata questa ipotesi, non credo che la notizia si sarebbe diffusa. Pensate al caos che si creerebbe nei 2 o 3 anni che ci rimarrebbero. Se fosse mia la decisione di divulgare una notizia come questa, non credo che lo farei. Lascerei che l’umanità viva senza il peso della imminente fine del mondo! Del resto personalmente, se fosse vicina la fine, non sono sicuro di volerlo sapere. Mi angoscerebbe troppo e vivrei male il restante periodo della vita. Per fortuna, faccio parte della massa che prende per buone le notizie che i media diffondono, senza pensarci troppo sopra.

Lascia un commento