La plastica tecnologica al posto dell’acciaio inox

di Michele Ferrara, 28 giugno 2009 08:11

Fino a pochi anni fa, le lavatrici migliori avevano una struttura massiccia. Soprattutto i cestelli erano molto robusti, rigorosamente di spesso acciaio, magari di indistruttibile inox. Peso e spessori elevati erano quasi punti di pregio per questi elettrodomestici, ma richiedevano motori potenti e sospensioni adeguatamente dimensionate. Oltre ad un elevato prezzo di vendita, tutto ciò si traduceva anche in alti consumi energetici assorbiti per il normale uso. La ricerca tecnologica sulle materie plastiche ha fatto molta strada negli ultimi anni e ha rivoluzionato il concetto di resistenza. Cestelli in plastica hanno equipaggiato le più moderne lavatrici. Un elettrodomestico leggero non è per forza più delicato ne soprattutto meno duraturo. E’ invece sicuramente più ecologico poiché meno avido di corrente, portando un risparmio di denaro per chi lo sceglie e per l’ambiente in termini di CO2 non prodotta. Qualche anno fa nessuno avrebbe creduto che la plastica sarebbe stata considerata più ecologica dell’acciaio.

Share

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy