La privacy

I tempi cambiano, l’aumento della criminalità è innegabile e molto rapidamente ci ritroviamo circondati da telecamere. Sistemi di sorveglianza hanno invaso le nostre strade e i parchi pubblici. Questo indiscriminato controllo ci ha tolto sicuramente un po’ di privacy, ma sembra un dazio che dobbiamo pagare per avere più sicurezza. Non è ancora stata provata questa corrispondenza diretta tra perdita di privacy e aumento della nostra sicurezza, ma sembra che chi ci governa la dia per assodata. In questa realtà dove sempre più persone reclamano per la propria privacy violata, esplodono fenomeni di massa come facebook o myspace. Queste comunità online raccolgono un infinità di dati personali, gusti, tendenze e foto di tutti i membri. Questi sono ben felici di mettere a disposizione di chiunque il proprio profilo, per avere riconoscimenti sociali da parte degli altri membri, che spesso si traduce in una più intensa vita sentimentale. Davvero curiosi questi opposti aspetti della privacy.

Un commento su “La privacy

Lascia un commento