L’auto ad idrogeno è pronta ma dovremo aspettare

L’auto a idrogeno è a zero emissioni. Sono vetture elettriche che per funzionare prendono corrente da pile a combustibile alimentate a idrogeno. Come conseguenza delle reazioni chimiche all’interno della cella a combustibile, si genera solo vapore d’acqua. Vetture prototipo così alimentate, esistono già e la produzione industriale potrebbe diventare realtà già nel 2015 per mano di Toyota, General Motors , Ford e Chrysler. Molti però gli ostacoli pratici da superare prima che questa tecnologia diventi ecosostenibile. Attualmente infatti l’idrogeno viene ricavato dal metano con rilascio, durante la produzione, di importanti quantità di CO2 e addio i benefici per l’ambiente. Solo nel 2030 partirà in Francia la sperimentazione sulla fusione nucleare che dovrebbe produrne ingenti quantità dall’acqua. Serbatoi molto grandi e robusti e problemi legati distribuzione e alla diffusione dei distributori sul territorio sarebbero anche superabili se diventasse sostenibile la produzione senza emissioni di gas serra. L’idrogeno non sarà di aiuto nell’immediato per risolvere i nostri problemi climatici, non abbiamo il tempo di aspettare la risoluzione dei problemi tecnici, dobbiamo piuttosto concentrarci e indirizzarci verso una economia basata sulla riduzione di emissioni di anidride carbonica.

Lascia un commento