Le nuove macchine fotografiche in 3D

La visione stereoscopica è quella che ci consente di riuscire ad apprezzare la profondità di campo di una scena. Una foto scattata da una angolazione leggermente diversa e sovrapposta alla prima, genera l’effetto dei nostri occhi che guardano la stessa immagine da due punti leggermente diversi. Negli ultimi anni immagini e filmati in 3D hanno catturato l’attenzione di molte persone tanto da spingere la ricerca verso nuovi apparecchi tecnologici. Frutto di questa ricerca sono macchine fotografiche che con doppio obbiettivo che scattano due foto sincronizzate per ottenere un unica immagine 3D. Lo scostamento orizzontale era ottenuto facendo due singoli scatti sfalsati e analogamente per i video due diverse riprese. Anche i vecchi occhialini rossi e verdi andranno in pensione, soppiantati da nuovi display con lenti lenticolari che permetteranno di godere a pieno di questa nuova tecnologia. Per l’immediato futuro solo le macchine fotografiche entreranno nel mercato “home”, ma se i consumatori apprezzeranno, anche il mercato delle videocamere potrebbe presto essere rivoluzionato.

Lascia un commento