L’era della green economy e i suoi colletti verdi

Nell’era della crisi globale tutti i settori ne risentono, con ripercussioni pesanti sulle economie di tutto il mondo. Le attività che accusano meno, o addirittura sono in controtendenza, sono tutte quelle legate all’ambiente. Non a caso è stata battezzata come la green economy e non comprende solamente chi produce pannelli solari ad esempio. Una lunga serie di lavoratori dell’indotto, più o meno collegati alle attività “verdi”, saranno destinati a sostenere le economie dei paesi più industrializzati. Dall’operaio che monta i pannelli fotovoltaici, al geometra che progetta abitazioni eco-sostenibili. Dall’informatico che sviluppa sofware per ottimizzare consumi energetici, all’operatore ambientale che raccoglie i rifiuti porta a porta. Tutta una categoria di lavoratori, che potremo definire come colletti verdi, che domineranno il mondo del lavoro nei prossimi anni. Saranno quelli che guideranno la ripresa economica quando la morsa della crisi si attenuerà.

Lascia un commento