L’immigrazione mi fa paura

L’argomento è scottante , attualissimo e sta imperversando un po’ ovunque. Non voglio fare polemica su immigrati e tutto quello che ci gira intorno, ma quello che volevo evidenziare è come la gente sta cambiando in questo periodo storico. Fino a qualche tempo fa mi capitava di confrontarmi con amici o persone, che spesso hanno una visione delle cose diversa dalla mia, su questo tema. Qualche volta trovavo persone molto distanti dal mio punto di vista e dal mio pensiero  che però riuscivo in qualche modo a capire anche se non a condividere. Ora mi trovo relativamente spesso a parlare con gente molto estremista come pensiero che prima non aveva tutta questa cattiveria e chiusura per le idee altrui. Questa cosa mi fa paura, gente che sembrava toccata superficialmente dal problema e che sembrava non avere una idea sull’argomento, ora sembra essersi trasformata in fomentatore di odio a prescindere dalle singole situazioni. Mi spaventa questo cambiamento delle persone , molto più del fatto che queste persone la vedano diversamente da me. Apprezzo forse di più chi era (passatemi i termini che non vogliono offendere nessuno) invasato e incarognito prima e lo è ancora. La coerenza potrebbe essere anche esprimere sempre la propria idea anche se la si cambia (cosa che potrebbe tranquillamente succedere), ma vi assicuro che non è questo il caso. Ringrazio Teresa che mi ha dato lo spunto per questo post.

Lascia un commento