L’incidente aumenta l’ascolto

Mi è capitato, come a molti, di vedere poche sere fa in televisione, un terribile incidente stradale registrato in autostrada da una telecamera che normalmente monitorizza il traffico. Un camion che improvvisamente e molto bruscamente sterza invadendo l’altra carreggiata. Coinvolgendo un camper che lo stava superando e frontalmente un altro camion e due auto che viaggiavano nella corsia opposta. Una scena di una durezza estrema, davvero molto cruda completata da un commento raccapricciante che indicava i particolari a cui prestare attenzione. All’inizio pensavo fosse quasi una strategia per stimolare la popolazione a prestare più attenzione alla guida, ma non credo che i media puntassero a quello. Io l’ho visto al telegiornale delle 20.00 quando bambini di qualsiasi età potrebbero essere stati davanti alla televisione, ma l’ho rivisto in diverse altre edizioni. Le redazioni dei telegiornali dovrebbero prestare più attenzione agli orari in cui vanno in onda certi filmati, un bambino non dovrebbe crescere vedendo sempre più spesso queste disgrazie in tv.

Un commento su “L’incidente aumenta l’ascolto

  1. io non trovo che un incidente stradale sia una di quelle cose da non trasmettere: credo sia molto più impressionante vedere le scene di guerra dei balcani o le pulizie etniche in africa.
    e sappiamo tutti benissimo che vengono trasmesse copiosamente.
    il paradosso non è poi tanto cosa si trasmette al telegiornale, ma quello che invece non si può trasmettere alle 21 in prima serata.
    alle 20 i nostri figli possono vedere tragedie di tutti i tipi, alle 21 non possono guardare un film che parla di sesso o, addirittura, alcuni film come pulp fiction e apocalypse now non vengono nemmeno passati.

Lascia un commento