Mammografia con Galileo per una diagnosi precoce

La tempestività nel diagnosticare il cancro al seno è già un buon passo per affrontare e superare questa malattia. Alcuni ricercatori dell’università di Bologna hanno sviluppato un software molto importante per questa applicazione. Questo software è in grado di leggere le radiografie ed evidenziare le eventuali tracce iniziali del tumore al seno. I ricercatori, entrati nel business fondando una azienda, precisano che il sistema potrà solo coadiuvare il medico e non sostituirlo. Molto spesso i segnali indicatori della malattia, sono davvero impercettibili e possono passare inosservati ad una prima analisi dell’occhio umano, ma non a quella del software. I test hanno evidenziato un aumento del 10-15% di probabilità nell’individuare il tumore al seno precocemente. Galileo, questo è il nome del software in questione, è già in sperimentazione in diverse strutture in Italia, in Francia e in Svizzera ma è destinato ad ampliarsi molto. Una vera mammografia intelligente in un campo dove la tempestività della diagnosi può rivelarsi fondamentale.

Lascia un commento