Odio a prescindere

La settimana scorsa un amico perde il portafoglio, lo vedo su Facebook maledirsi per averlo perso. Qualche giorno dopo vedo su un giornale online un articolo che racconta di un Pakistano che ha ritrovato e restituito il portafoglio. Questo Yussef, che credo consegni pizze con lo scooter per una pizzeria, ha ritrovato il portafoglio, ci ha guardato dentro e, tramite l’iscrizione in palestra, è riuscito a contattare il tipo. Si sono sentiti e trovati sul posto di lavoro di Yussef, il portafoglio conteneva i 90 euro persi. Non ha voluto nessuna ricompensa offertagli, un grazie e niente altro. Il mio amico allora si fa una foto e la manda al giornale online che, visto il tema ‘straniero’  molto caldo e attuale lo pubblica prontamente. I commenti all’articolo sono al 90% tipo: ….a un Pakistano che ha una pizzeria con specialità pugliesi…  lo ha fatto solo per pubblicizzarsi la sua pizzeria…. l’ho fatto anch’io ma non mi hanno scritto un articolo sul giornale… è la normalità per gli Italiani e se lo fa un Pakistano bisogna dargli una medaglia? Insomma erano anche più pesanti e sapevano molto di ‘odio a prescindere’. Come se fosse davvero scontato di ritrovare il portafoglio  e soprattutto con i soldi dentro! Così anche tentativi di dimostrare che c’è anche gente onesta diventano controproducenti e fomentano solo altro odio. Yussef se davvero vuoi integrarti, la prossima volta, tienti i soldi e imbuca i documenti.

Lascia un commento