La teoria del ferro forse ci salverà dalla CO2

La teoria del ferro, nata dall’oceanografo americano John Martin, consiste nel versare in zone dell’oceano fertilizzante a base di ferro, per scatenare una fioritura di microalghe, capaci di assorbite tonnellate di CO2. Le sue teorie sono state inizialmente raccolte da almeno un paio di start up, la californiana Climos e l’australiana Ocean Nourishment. Queste sperano di riuscire a vendere questo sistema di fioritura delle alghe per acquistare crediti di CO2, proprio come accade nei progetti

Leggi tuttoLa teoria del ferro forse ci salverà dalla CO2

L’era della green economy e i suoi colletti verdi

Nell’era della crisi globale tutti i settori ne risentono, con ripercussioni pesanti sulle economie di tutto il mondo. Le attività che accusano meno, o addirittura sono in controtendenza, sono tutte quelle legate all’ambiente. Non a caso è stata battezzata come la green economy e non comprende solamente chi produce pannelli solari ad esempio. Una lunga serie di lavoratori dell’indotto, più o meno collegati alle attività “verdi”, saranno destinati a sostenere le economie dei paesi più industrializzati. Dall’operaio che monta i pannelli fotovoltaici, al

Leggi tuttoL’era della green economy e i suoi colletti verdi

Incentivi per la rottamazione poco ecologici

Aiutare le case automobilistiche con incentivi dello stato è una manovra abbastanza controversa. Di fronte alla crisi economica che coinvolge molto pesantemente questo settore, un aiuto mirato è sicuramente necessario per difendere i numerosi posti di lavoro coinvolti. Andrebbe però studiato un piano per questi eco-incentivi, che di ecologico hanno poco, più sostenibile, con delle finalità precise. Sforzi e sovvenzioni dovrebbero essere mirati a un piano per il futuro

Leggi tuttoIncentivi per la rottamazione poco ecologici

Il busines della sostenibilità

Gli svedesi possono da anni vantarsi per la loro strabiliante gestione dei rifiuti. Dal 1960 infatti è in funzione un sistema di trasporto di questi, che sfrutta una rete di tubi sotterranei. All’interno di questi, i rifiuti viaggiano a 40 km/h per raggiungere dai centri urbani, direttamente gli inceneritori. In Svezia, come in altri paesi nordici, hanno sviluppato un senso ecologico molto profondo; hanno capito che l’attenzione per l’ambiente può diventare anche una fonte di guadagno. Nel resto del mondo invece, molto spesso l’ecologia è considerata nemica dello sviluppo economico.

Leggi tuttoIl busines della sostenibilità

L’eco-mania

La lotta contro il riscaldamento globale del pianeta sembra diffondersi nelle famiglie europee. Diversi sono i comportamenti e le abitudini da imparare per combattere le troppe emissioni. Un accorgimento importante è il posizionare frigoriferi e congelatori lontano da fonti di calore come forni o boiler. Le lampadine a basso consumo stanno sostituendo le vecchie lampade ad incandescenza. Termostati ambiente e timer per la caldaia dovrebbero ottimizzare la temperatura nelle nostre case. Grosse campagne contro l’uso delle auto, incentivano l’uso della bicicletta come mezzo di spostamento. Forse per lo spirito ecologista o forse per provare a risparmiare un po’ di soldi, molti Europei stanno provando

Leggi tuttoL’eco-mania