Clima e coltivazioni

L’ambiente che ci circonda sta cambiando. Colpa come al solito del surriscaldamento del pianeta. Malattie e funghi nuovi per i nostri territori stanno facendo la loro comparsa sulle nostre coltivazioni. Patologie tipiche dei paesi più meridionali stanno comparendo anche da noi per colpa, a detta degli esperti, della temperatura più alta e della diminuzione delle precipitazioni. Complice la globalizzazione che curiosamente facilita il diffondersi dei parassiti,

Leggi tuttoClima e coltivazioni

Vapore d’acqua: salvezza o maledizione

Il vapore d’acqua che è presente nell’aria è amato e odiato dagli scienziati che studiano il clima. Il vapore infatti in forma di nuvole basse, filtra e scherma la luce solare e genera rinfrescamento climatico. Anche l’evaporazione dal mare come processo, assorbe calore e quindi rinfresca. Lo stesso vapore d’acqua però, se raggiunge gli strati alti dell’atmosfera, funziona al contrario. Il caldo che la terra emette di riflesso è respinto a terra da questo potente gas serra.

Leggi tuttoVapore d’acqua: salvezza o maledizione

Il metano in atmosfera

Il metano se liberato in atmosfera, senza essere bruciato, ha un effetto inquinante molto alto. L’effetto serra è venti volte più pesante rispetto alla normale CO2. Oltre al danno di essere energia (chimica) che non sfruttiamo con la combustione, ha anche effetti negativi sull’ambiente. Sui fondali marini sono depositate grosse quantità di idrato di metano, cioè acqua e metano allo stato solido che con l’innalzamento della temperatura, rischia di liberarsi in atmosfera. Lo stesso innalzamento della temperatura, favorisce anche la liberazione del metano da sotto il permafrost artico al polo nord. Più che la speranza di

Leggi tuttoIl metano in atmosfera

Le emissioni indicate sull’etichetta

La catena inglese di supermercati “Tesco” ha deciso di indicare nelle etichette dei prodotti in vendita, la quantità di anidride carbonica emessa nelle fasi di produzione e di distribuzione. La maggior coscienza della gente verso i problemi ambientali avrà presto una nuova possibilità. Si potrà scegliere il prodotto confrontando, oltre al contenuto di zuccheri e grassi, anche il contributo di CO2 che quel prodotto è costato all’ambiente. Il numero di per se difficilmente rappresenterà il reale impatto ambientale e sociale di un prodotto essendo troppe le variabili da considerare. Si spera invece diventi un metro per

Leggi tuttoLe emissioni indicate sull’etichetta

Il Parlamento Europeo vuole pubblicità chiare

Il Parlamento Europeo è in lotta contro le case automobilistiche. I malumori sono nati quando, con una risoluzione parlamentare, si è proposto di regolamentare le pubblicità delle auto. Per contribuire alla lotta globale dell’effetto serra e dell’inquinamento in genere, si vuole imporre di dedicare almeno il 20% del tempo degli spot pubblicitari alla chiara esposizione dei consumi e delle emissioni. Si vogliono ridurre le esaltazioni delle megapotenze e delle folli prestazioni per dare spazio alle descrizioni di quanti chilometri si possono percorrere con un litro di carburante e quanti grammi di CO2 si emettono per ogni chilometro

Leggi tuttoIl Parlamento Europeo vuole pubblicità chiare