Tendini tecnologici artificiali

C’è una nuova possibilità per chi ha lacerato i tendini, come alternativa all’auto trapianto. Sono tendini artificiali biodegradabili ottenuti filando delle nanofibre sviluppate nella scuola dei materiali di Manchester. Questi tendini artificiali riproducono fedelmente la flessibilità e la resistenza di quelli veri promettendo una guarigione molto rapida. Realizzati da un bio-polimero, riproducono su scala nanometrica la struttura dei tendini naturali. Lo staff di Bosworth Lucy, che ha sviluppato questo progetto, ha già ottenuto risultati molto promettenti e sta per partire con la fase preclinica di sperimentazione. Forse addirittura entro tre anni potremmo avere la possibilità di utilizzare questi tendini nanostrutturati nei casi di lacerazioni. Sperando ovviamente di non doversene interessare oltre, sono d’obbligo gli scongiuri.

Lascia un commento