Voli al freddo

Recentemente mi è capitato di conoscere una assistente di volo che svolge tuttora servizio per tratte a medio raggio. Mi ha confessato che è pratica comune tenere sia di giorno, ma soprattutto di notte, la temperatura abbastanza bassa. Questo per evitare che alle persone venga sete, con la temperatura bassa infatti non viene lo stimolo di bere. Sopratutto di notte quando ognuno ha la sua sottilissima copertina, e ci si può rilassare un poco si ricorre a questo piccolo trucchetto. Così i passeggeri gia infreddoliti per l’intorpidimento degli arti che sono limitati nei movimenti, si beccano anche un raffreddamento ulteriore. Io mi portavo spesso una bottiglietta d’acqua per la mia abitudine di berne molta, ma dopo gli attentati vari non è più possibile portarla a bordo. Così la prossima volta porterò una felpa anziché l’acqua.

Un commento su “Voli al freddo

  1. Se l’acqua la compri dopo che hai fatto il check-in te la puoi tranquillamente portare in aereo e bertela per tutto il viaggio.. 🙂

Lascia un commento